venerdì 19 agosto 2011

Perle fimo con effetto mosaico

In questo post vi mostro tre completi fatti con perle in fimo con effetto mosaico. Per realizzare questo effetto vengono eseguiti i seguenti passaggi:

- Si fanno dei dischetti dei vari colori della pasta sintetica che si vuole utilizzare;
- I vari dischetti vengono sovrapposti l'uno sull'altro e vengono arrotolati;
- Il cilindro ottenuto viene tagliato in tanti piccoli dischetti, che verrano poi messi uno adiacente all'altro;
- La sfoglia ottenuta viene stesa con un mattarello per rendererla omogenea;
- La sfoglia viene tagliata nelle forme desiderate; nel mio caso in cerchi.


 


martedì 2 agosto 2011

Primo eseprimento con fimo liquid

Navigando in rete ho visto che la staedtler vende un prodotto detto fimo liquid. Continuando la navigazione ho cercato i suoi possibili utilizzi, uno dei quali è la realizzazione di medaglioni con stampe. 
L'occorrente necessario per la realizzazione dei medaglioni da me realizzati è: fimo marrone, fimo liquid e delle stampe raffiguranti le miniatura dei quadri "Il bacio" e "L'albero della vita" di Klimt. 


Particolare della collana
Si stende il fimo marrone e dalla sfoglia si ricavano dei rettangoli delle dimensioni delle stampe. Si incollano le stampe sui rettangoli utilizzando il fimo liquid. Si ricoprono le stampe con altro fimo liquid facendo attenzione a non creare bolle d'aria. Si cuoce il tutto in forno a 110°C per 20 minuti come si fa per le normali creazioni in fimo (per cuocere il fimo è sempre consigliabile utilizzare un forno apposito perché durante la cottura vengono liberate sostanze tossiche).

Se volete approfondire l'argomento "fimo liquid e suoi utilizzi" potete visitare la seguente pagina: 

mercoledì 13 luglio 2011

Bomboniere Laurea atto secondo

In un precedente post ho mostrato le bomboniere realizzate in occasione della laurea triennale di mia sorella (http://www.francescahandmade.blogspot.it/2011/05/bomboniere-laurea.html). 
Non potevo non attivarmi per la realizzazione di altre creazioni anche in occasione della sua laurea specialistica. Perciò ho fatto delle scatoline triangolari disposte a torta, con all'interno un gufetto di cartone che può essere utilizzato come segnalibro. 


Ho anche cucinato dei dolcetti a forma di tocco, riempiti con cioccolato con fave di cacao e scagliette di riso soffiato:




La ricetta la potete trovare sul seguente link: http://www.veganblog.it/2010/12/18/cappellini-da-laureato/

Sono buonissimi!

domenica 3 luglio 2011

Portafoto ... dolci ricordi...

In questo post vi mostro un portafoto in legno decorato con biscotti e caramelle realizzate in cernit:

Cornice con pan di stelle, doria e caramelle in fimo

E dei portafoto con molletta, con biscotti realizzati in cernit e finta panna fatta utilizzando il silicone bianco.
Per ottenere questo "effetto panna" basta attaccare sulla punta del tubetto di silicone un vecchio beccuccio da sac à poche. 


Portafoto golosi
Particolare di un portafoto in fimo e silicone
Un trucco per ottenere delle stelline (in questo caso per i pan di stelle) abbastanza precise anche se così piccole è quello di utilizzare uno stampino ottenuto dalla parte metallica delle matite con gommina. Sagomandola con una pinza è possibile ottenere varie forme oltre alle stelline, come fiorellini, cuoricini etc. 


sabato 2 luglio 2011

Swirl in fimo

Navigando in rete ho trovato un video in cui viene spiegato come realizzare delle perle in fimo a forma di bicono con la tecnica dello swirl.  

Il video è al seguente link: 

Nel mio caso per realizzare lo swirl ho utilizzato fimo blu e poco fimo marrone. Come supporti per la realizzazione ho adoperato le custodie di due cd perché non disponevo di lastre di vetro come suggerito nel video. 

Particolare del ciondolo a forma di cuore in fimo blu

venerdì 10 giugno 2011

Lenzuolini a punto a croce

Ultimo lavoro: due lenzuolini ricamati a punto a croce per le mie cuginette (gemelle), Lucrezia e Letizia. Il lavoro è stato abbastanza lungo ma la soddisfazione nel vederli finiti è stata altrettanto grande. 
Auguri Eugenia e Mirko!!!

Lenzuoli per culla ricamati a punto a croce

Particolare dell'iniziale ricamata

Federa coordinata al lenzuolino

venerdì 13 maggio 2011

Bomboniere laurea

Queste sono le bomboniere realizzate in occasione della laurea triennale di mia sorella. 
Sono delle mollettine, che possono essere utilizzate come chiudi pacco con una coccinella in cernit, poggiata su di un quadrifoglio ritagliato in panno lenci.

venerdì 4 marzo 2011

Orrechini con conchiglie

Pensando alla stagione estiva ho realizzato questi orecchini con pendenti ottenuti da intagli di conchiglia (erano venduti così). Il madreperlato interno della conchiglia crea un effetto molto luminoso.  

Liquirì

Questo goloso completo per bimba è fatto in cernit. 


Per realizzare i fiori rosa e neri occorre: 
- pasta polimerica rosa;
- pasta polimerica nera.

Con la pasta rosa si fanno dei rotolini. La pasta nera viene stesa in sfoglia. Ogni rotolino di pasta rosa viene rivestito della sfoglia nera. Si fanno 5 rotolini in questo modo e si assemblano in modo da formare un fiorellino. Si riveste il tutto con la sfoglia nera. Si lavora il rotolino per assottigliarlo. Si ritagliano 5 dischetti dal rotolino e si assemblano a forma di fiore. 

martedì 1 marzo 2011

Portachiavi con iniziali

A vederli sembrano semplici da realizzare, eppure, questi portachiavi mi hanno richiesto una certa fatica. 




Tutta colpa della clay gun! 
Per realizzare le lettere, invece di fare dei semplici rotolini in pasta polimerica mi è venuto in mente di realizzare delle strisce a sezione triangolare e, per farlo ho utilizzato questo "strumento di tortura": 
               

La clay gun è una siringa metallica dotata di dischetti intercambiabili che permette di ottenere strisce di pasta polimerica di sezione uguale a quella della piastrina usata nello strumento. Può essere ad esempio utilizzata per fare capelli, cordoncini, fili di vario spessore... 

Il motivo per cui l'ho denominata "strumento di tortura" è perché il mio modello è simile a quello della prima immagine (con stantuffo), quindi per poter estrudere la pasta bisogna applicare molta forza sullo stantuffo. Inoltre bisogna premere in maniera continua altrimenti la strisciolina di pasta uscirà dalla piastrina con i bordi frastagliati. Per ovviare a questi problemi ho utilizzato una morsa da banco: ho incastrato la siringa tra le due estremità della morsa ed ho girato la manovella per far fuoriuscire la strisciolina. 

Dopo l'utilizzo la clay gun va pulita bene all'interno con un tovagliolo di carta per non lasciare residui di pasta che potrebbero sporcare i successivi lavori. 

Calamite mini food e mini cactus

Adoro riempire il frigo di calamite! 
Per gli amanti dei magneti, in questo post vi mostro dei mini food realizzati in cernit: 


e dei mini cactus: 


mercoledì 23 febbraio 2011

Bijoux

Come per la borse, ho un debole anche per i bijoux, che potete trovare al seguente link: 



Borse

Le borse (come tutti gli altri accessori) sono per me una grande passione. Mi piace realizzarle di tutti i tipi: in feltro, all'uncinetto, ai ferri, in jeans, o con stoffe di recupero. In questo post vi mostro solo alcune delle borse da me realizzate, le altre le trovate ai seguenti link:  


Tutto cominciò così...

La mia prima passione in assoluto è stata il punto a croce che ho iniziato a praticare sin da quando avevo circa 8 anni. In questo post vi mostro un paio di bavette che ho ricamato ultimamente ma altri lavori da me eseguiti a punto a croce si trovano al seguente link: 
http://www.francescahandmade.blogspot.it/p/punto-croce_23.html