domenica 30 giugno 2013

Mini sneakers all'uncinetto

Un nuovo lavoro all'uncinetto:  


Per la realizzazione di queste mini sneakers ho utilizzato lo schema presente al seguente link: http://www.ravelry.com/patterns/library/crochet-baby-converse
Per poter scaricare lo schema bisogna iscriversi al sito www.ravelry.com L'iscrizione è gratuita. Io l'ho trovato molto utile perché ci sono tantissimi schemi all'uncinetto. Purtroppo molti schemi non sono spiegati in italiano ed alcuni sono a pagamento. 
Quello relativo alle mini sneakers è tradotto in diverse lingue (anche in italiano) ed è gratuito. 
Vi consiglio di visitarlo. 

lunedì 24 giugno 2013

Tutorial astuccio in carta e plastica riciclata

Ecco un tutorial su come realizzare questi simpatici astucci da usare per la scuola, come porta trucchi, porta cotoni ecc. 


Il materiale occorrente per la realizzazione è:


- carta a fantasia;
- sacchetto di plastica per alimenti trasparente;
- ferro da stiro;
- panno di cotone;
- ago e filo;
- bottoni colorati;
- spillatrice;
- 2-3 cm di velcro.

FASE 1:


Inserire il foglio di carta a fantasia all'interno del sacchetto di plastica e schiacciare per far uscire l'aria.


Coprire la plastica con un panno di cotone.


Passare il ferro da stiro a temperatura non troppo elevata molto lentamente sopra il panno facendo attenzione a sigillare la plastica senza forarla.



FASE 2 :


Piegare i lembi della plastica avanzati lateralmente verso l'interno e ripiegare a metà la carta. 

FASE 3:


Cucire a punto festone i laterali dell'astuccio.


Sagomare la patella dell'astuccio in modo da ottenere la forma desiderata. 

FASE 4:


Applicare il velcro nella parte centrale. Nel mio caso l'ho spillata per velocizzare il lavoro, ma per una maggiore precisione si può ricorrere alla sua cucitura. 

FASE 5:


Nella parte posteriore della patella, in corrispondenza del velcro, applicare una decorazione a piacere. 

FASE 6: 


Ecco come si presenta il lavoro finito.

Un pò di dolci

Non resta che addolcire questo blog con qualche ricetta. Quindi vi propongo qualche dolce ideale per la stagione calda: 

- fetta al latte gigante. Io l'ho già fatta diverse volte seguendo le indicazioni presenti al seguente link: http://www.misya.info/2007/07/21/fetta-a-latte.htm.
Attenzione ai fidanzati golosi! Il mio la finisce in un pomeriggio :) 



- ottima anche la crostata di frutta (ideale per ogni stagione ed ogni evenienza), facile e veloce da fare: 


- cheese cake allo yogurt. Variando il tipo di yogurt e la guarnizione si ottengono infinite possibilità:


Vi fornisco la ricetta usata per realizzare quella mostrata alle fragole:

INGREDIENTI:

per la base: 
- 200 g di biscotti secchi o tipo digestive;
- 150 g burro.

per la crema:
- 3 vasetti di yogurt alle fragole da 125 g;
- 200 ml panna;
- 3 fogli di colla di pesce;
- 2 cucchiai di latte.

per la copertura: 
- 150 g fragole;
- 2 fogli di colla di pesce.

PROCEDIMENTO:

per la base: 
Tritare i biscotti. Sciogliere il burro e aggiungerlo ai biscotti. Mescolare il tutto e versarlo sulla base di una teglia con cerniera foderata con carta da forno.

per la crema:
Mettere a bagno in acqua i fogli di colla di pesce. Intanto montare la panna a neve. Aggiungere alla panna i vasetti di yogurt. Strizzare i fogli di colla di pesce e metterli pochi secondi sul fuoco insieme ai due cucchiai di latte. Unire quest'ultimo al composto di panna e yogurt e mescolare con frustino elettrico. Versare la crema sulla base fatta precedentemente. 
Far raffreddare in frigo per circa 4 ore finchè la crema non si è completamente addensata. Quando la torta è pronta trasferirla su un piatto da portata. 

per la copertura:
Lasciare qualche fragola da parte per la decorazione. Far ammorbidire la colla di pesce in acqua. Frullare le fragole rimanenti. Aggiungere la colla di pesce strizzata. 
Versarla sul composto solidificato. Guarnire con le fragole a piacere. 

100% fogli di giornale: riciclo della carta

Continuando in tema riciclo, vi propongo in questo post alcuni lavori realizzati con fogli di giornale. 
Le bottiglie sono dei contenitori di salsa rivestite con volantini pubblicitari e arricchite riempiendole con delle cannucce anche esse realizzate con carta di giornale. 
Anche la tovaglietta è fatta completamente in carta, utilizzando il Corriere dello sport. 




Il centrotavola è sempre realizzato con carta di volantini pubblicitari. In questo caso la tecnica è differente perchè le striscioline di carta non vengono intrecciate ma arrotolate. 


Ormai a casa non getto più nulla di ciò che può essere recuperato. Lo conservo e lo utilizzo per i miei lavori. 
E' una gran soddisfazione vedere ciò che dovrebbe essere in un cassettone dei rifiuti, rinato in una nuova forma. 
Buon riciclo a tutti! 

Lampada ad esagoni di cartone

Come promesso, una nuova sezione del blog in questa sua second life, sarà dedicata al riciclo. Vi propongo il primo lavoro ottenuto a costo zero, o quasi. Unico materiale occorrente per la realizzazione della struttura è infatti un cartellone bianco. 



L'idea però non è farina del mio sacco, ma frutto di ricerche su Internet, quindi per il tutorial per la realizzazione vi rimando al sito originale: http://www.xn--curiositnelmondo-4lb.com/fai-da-te-una-lampada-ad-esagoni-di-cartone-ricicla-e-risparmia/

Trovo che l'effetto prodotto dalla luce sia molto carino. Io la uso come abat jour sul comodino della camera da letto. 

Catena all'uncinetto

Su un abitino stile anni '50 con gonna blu di cotone e top in jersey a righe bianche e blu non c'è niente di meglio che una collana e un braccialetto in perfetto stile marinaro. Ed è a questo che ho pensato realizzando le creazioni di seguito:


La collana è fatta all'uncinetto:
1- si avviano 30 catenelle;
2- si richiudono a cerchio le catenelle con una maglia bassissima;
3- si lavorano 30 maglie basse per ciascuna delle 30 catenelle;
4- si ripete il procedimento del punto 3 per altre 5 volte;
5- a questo punto siamo difronte ad un cilindro. Si ripiega il cilindro a metà su se stesso nel senso della larghezza;
6- si ha un rettangolino alto la metà rispetto al cilindro precedente e si cuce a maglia bassissima il rettagolino in modo da unire i due lembi;
7- si ottiene un anello della catena;
8- si ripete tutto il procedimento dal punto 1, ma questa volta prima di richiudere le catenelle con una maglia bassissima (punto 2), si inserisce nel cerchio l'anello ottenuto precedentemente in modo da concatenarli.
La parte della chiusura della collana che va dietro al collo, l'ho ottenuta realizzando una maglia tubolare con il tricotin.

Anche il bracciale è realizzato all'uncinetto:
1- si avviano 8 catenelle;
2- si richiudono a cerchio le catenelle con una maglia bassissima;
3- si lavorano 20 maglie basse all'interno del foro;
4- si lavorano 20 maglie bassissime, ognuna per ogni maglia bassa;
5- si chiude il lavoro;
6- si ripete tutto il procedimento dal punto 1, ma questa volta prima di richiudere le catenelle con una maglia bassissima (punto 2), si inserisce nel cerchio l'anello ottenuto precedentemente in modo da concatenarli.

Spero che il procedimento sia chiaro, in alternativa potete contattarmi. 

domenica 23 giugno 2013

Collana in maglia tubolare con tricotin

Dopo numerosi tentennamenti e tentativi casalinghi, ho deciso di comperare il tricotin, ottimo per realizzare lavori in maglia tubolare. 
Io l'ho acquistato alla fiera Florence Creativity che avevo già menzionato nel precedente post, ma ho visto che lo vendono in tutte le mercerie ben fornite. Il prezzo si aggira attorno alle 15 euro. 

L'unica difficoltà è che si possono lavorare solo filati sottili. Infatti, per creare oggetti che richiedono filati più spessi come lo scalda collo da me realizzato, che si trova nel link http://francescahandmade.blogspot.it/p/uncinetto-e-maglia.html, bisogna ricorrere allo strumento fatto in casa, con tempi di lavoro molto più lunghi. 

Con la maglia tubolare ottenuta con il tricotin, ho realizzato una collana multi fili. 



Borse in fettuccia

Non si finisce mai di conoscere cose nuove! Ho scoperto i lavori con la fettuccia solo l'anno scorso, ed ho approfondito questa conoscenza alla fiera Florence Creativity che si è tenuta a fine Novembre 2012 a Firenze. 

Era pieno di stand che vendevano fettuccia e lavori realizzati con essa. Così da brava hobbista mi sono incuriosita ed ho comperato non solo la fettuccia ma anche la rete per realizzare delle borse particolari che vi mostrerò successivamente in un altro post. 


La fettuccia è semplicissima da lavorare all'uncinetto, basta conoscere i punti base dell'uncinetto. Inoltre, il bello è che essendo un filato corposo, il lavoro procede molto velocemente. Vi mostro ciò che ho realizzato.




La borsa sulla destra è realizzata a maglia bassa, mentre quella a sinistra è fatta a punto canestro. Coordinata a quest'ultima ho realizzato anche una collana. 


La borsa è lavorata sulla base e sulla parte superiore a maglia basse e nella parte centrale a maglia alta. 

Quando si scopre un nuovo materiale sono numerosi i quesiti che ci si pone, riguardo al suo utilizzo. A tal proposito ho trovato molto utili i tutorial proposti nel blog http://nellavaligiadellaburu.blogspot.it/p/i-tutorial-della-buru.html


Porta sigaretta elettronica

La scorsa estate tra i miei amici fumatori è scoppiato il boom della sigaretta elettronica. Per tale motivo le mie amiche mi hanno commissionato un piccolo lavoretto per conservare la sigaretta in borsa, senza farla rovinare. 

Ecco alcuni di quelli che ho realizzato:






Il primo è realizzato all'uncinetto, mentre gli altri due sono ricamati a punto a croce su una fascia di tela aida, con il retro è in panno lenci bianco. 


Lo schema del secondo portasigaretta è al seguente link: 

http://www.megghy.com/puntocroce/crocettine_lavori/schemi_da_ricamare/19_2008/index_49.html

In generale consiglio il sito www.megghy.com per ricercare schemi a punto a croce perché è fornito di numerosissimi schemi gratuiti. Molto spesso sono anche riuscita a trovare soggetti della Walt Disney che non si reperiscono facilmente se non su riviste specializzate. Ci vuole solo molta pazienza nello sfogliare le pagine alla ricerca del soggetto desiderato perché gli schemi sono veramente tanti. Utilissimo.

Estate!

L'estate è iniziata ufficialmente solo due giorni fa, anche se il caldo torrido si fa sentire già da un paio di settimane. 

In occasione di questa bellissima stagione, ripristino il blog proponendovi due lavori in tema mare.




Nell'armadio dove conservo tutto il materiale occorrente per i lavori giacevano da molto tempo la cornice, il pesciolino in compensato (illustrati nelle foto) e delle conchiglie raccolte in spiaggia con mia nipote. 

La realizzazione è piuttosto semplice:
- dopo aver scartavetrato la superficie si passa una mano di colore acrilico a scelta (essendo il mio tema il mare, ovviamente ho scelto l'azzurro);
- asciugato il colore ho passato della colla vinavil diluita con acqua nei punti in cui andavano attaccati i brillantini;
- ho versato i brillantini a cascata sulla colla, fatto asciugare e eliminato l'eccesso di porporina scuotendo;
- infine: colla a caldo, conchiglie, spago doppio per rifinire ed il gioco è fatto! 

Nuova vita

E dopo quasi due anni di assenza dal blog, torno a ridare un pò di vita a queste pagine impolverate. 

Una novità sarà la nuova sezione dedicata al riciclo: oggetti dimenticati, o destinati alla raccolta differenziata, rinascono con un pò di fantasia, creatività e, perchè no... anche con l'aiuto di Internet, fonte di molteplici ispirazioni. 

Spero di poter continuare ad arricchire questo blog con i miei lavoretti e di condividere con voi queste mie numerose passioni.